Acquistare un dominio online: i migliori strumenti per scegliere quello giusto

Photo by Bram Naus on Unsplash

Perché acquistare un dominio online è così importante? Se hai un obiettivo professionale che vuoi raggiungere attraverso il tuo blog, non puoi neppure pensare di cavartela senza un dominio personalizzato. Se vuoi dare un’immagine affidabile di te stesso, devi partire prima di tutto dalla porta di ingresso. La guida di oggi ti aiuterà a scegliere il nome del tuo dominio grazie ai migliori strumenti che ho testato personalmente.

Prima di tutto, come dovrebbe essere strutturato un buon dominio? Il più corto possibile come PanKogut, non dovrebbe avere numeri, ma soprattutto senza trattini. Ovviamente facilmente da memorizzare e pronunciare. Sconsiglio l’uso del nome della propria ditta. Spesso confonde i visitatori perché non del tutto inerente con l’obiettivo del tuo sito web. Quando hai registrato la partita iva, probabilmente non avevi neppure idea che un giorno ti saresti aperto al mondo del web.

Che suffisso usare? Con gli evergreen non sbagli mai, quindi .com, .org oppure .net. Puoi anche registrarlo con altri domini di primo livello, ma ad esempio suffissi come .info e .biz vengono spesso considerati siti spam. Inoltre il .com è riconosciuto a livello globale, quindi ti permette un’apertura molto ampia. Vuoi puntare in particolare al mercato italiano? Va benissimo il .it, ma per registrarlo devi avere un indirizzo legale in Italia.

Dove registrarlo? Consiglio sempre di utilizzare due servizi differenti: uno per i domini, l’altro per lo spazio web. Se tu decidessi un giorno di migrare il sito da un host a un altro, non sarai costretto a spostare anche il dominio. Nel caso di un primo dominio invece, ti conviene utilizzare lo stesso servizio dello spazio web perché nella grande maggioranza dei casi ti viene regalato con il piano hosting.

1) Strumenti per individuare il miglior dominio online

In rete ci sono tanti, forse troppi, mezzi per cercare un nome adatto alle tue esigenze. Negli ultimi anni ho registrato tanti domini usando i più svariati servizi online. Ho deciso di selezionare solo quelli che reputo i migliori. È importante dedicare a questa fase il tempo necessario. Il nome del tuo dominio sarà il tuo brand con cui verrai riconosciuto nel mondo della rete e non.

Domainr – Ti aiuta ad individuare il nome per il tuo brand cercando i domini nella vasta rete oltre ai soliti noti .com, .net o .org.

LeanDomainSearch – Ti permette partendo da una parola di trovare tante combinazioni libere con il suffisso .com. Il servizio è offerto da Automattic. In poche parole sono quelli che hanno creato WordPress.

BustAName – Puoi inserire più parole e il programma ti individua tutte le combinazioni possibili e disponibili.

NameMesh – Ti restituisce un elenco di domini disponibili filtrati per tipologia, da quelli più comuni ai nomi più corti.

NameStation – Un altro generatore di nomi molto interessante. Offre tanti spunti in base alle parole chiavi (keywords) a cui vuoi puntare.

Startupet – Nomi per Startup pronti all’uso. Startupet è un mio piccolo progetto parallelo dove ospito alcuni venditori che sono disponibili a rivendere alcuni nomi ideali per chi vuole avviare una Startup.

Flippa – Il più grande marketplace per domini e siti già avviati. In pratica puoi acquistare domini e siti web in vendita da altri colleghi. Ho provato personalmente Flippa e posso assicurarti che è un sito molto serio ed affidabile.

2) I migliori siti web per registrare il tuo dominio online

Una volta individuato il nome disponibile, puoi passare alla fase di registrazione. Di seguito ti elenco solo ed esclusivamente le compagnie che ho usato e che continuo ad usare. Ricordo nuovamente che in caso di primo dominio, ti consiglio di registrarlo con l’hosting che hai scelto.

NameCheap – Uno dei migliori registrar con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Di solito acquisto i miei domini su NameCheap e poi li punto al mio hosting su DreamHost. Per il primo anno viene offerto gratuitamente la privacy, quindi verrà nascosto il reale indirizzo della ditta o di casa tua.

GoDaddy – La mia seconda casa quando voglio acquistare un nuovo dominio online. Soprattutto quando ho bisogno di registrare un dominio italiano .it

Dreamhost – Se scegli ad esempio Dreamhost come hosting, ti consiglio almeno per il tuo primo dominio di utilizzare il loro servizio perché nel piano shared viene offerto un dominio gratuito che non pagherai neppure negli anni successivi.

TopHost – Uno dei più famosi registrar d’Italia. Anche uno dei più economici. Puoi acquistare un topname, quindi un nome dominio per soli 5,99 euro + iva, inclusa una casella email.

Ricordati che prima decidi il nome del tuo brand, maggiori saranno le probabilità di trovare un dominio libero. Ormai i nomi più interessanti sono stati presi da altri, ma lo spazio per essere creativi è infinito, quindi non farti scoraggiare e continua con la tua ricerca.

Spero di averti fornito tutti gli strumenti utili al raggiungimento di uno dei più importanti step per creare il tuo primo blog. Per ogni dubbio o particolare richiesta, utilizza pure lo spazio dei commenti qui sotto.

Se hai trovato questa guida utile posso chiederti un grandissimo favore? La condivideresti sul tuo profilo Twitter?

Acquistare un dominio online: i migliori strumenti per scegliere quello giusto Condividi il Tweet

Buon vento!